Marsala Turismo - Portale turistico della Città di Marsala | Parole, immagini e atmosfere di una città senza tempo
Marsala Turismo - Portale turistico della Città di Marsala | Parole, immagini e atmosfere di una città senza tempo
sabato, 21 ottobre 2017 06:56:02
Utenti collegati: 152

Mozia: il cothon

Mozia
14/10/2012
24557
Marsala Turismo
Mozia, il Cothon (bacino artificiale)Il Cothon è un bacino artificiale di 51 metri per 35 e mezzo, profondo circa due metri e mezzo, orientato secondo i punti cardinali, che a lungo si è ritenuto fosse il porto dell’isola di Mozia.

Questa ipotesi fu avanzata dapprima dallo stesso Whitaker, che interpretò le banchine presenti come funzionali allo scarico delle merci; e ancora nel 1962, una spedizione archeologica inglese concluse il proprio lavoro considerando che il canale di accesso al Cothon e particolarità costruttive delle banchine che lo fiancheggiavano altro non fossero che caratteristiche di un bacino di carenaggio artificiale.

Gli scavi condotti tra il 2002 e il 2005 dall’Università “La Sapienza” di Roma hanno permesso di rinvenire nelle immediate vicinanze del bacino artificiale un portale monumentale di un edificio di culto e di mettere quest’ultimo in stretta connessione con il Cothon, facendo decadere le ipotesi che attribuivano al bacino la funzione di porto con bacino di carenaggio.

Mozia, il Cothon (entrata)
Il Cothon altro non era che un elemento complementare del vicino santuario, una vasca sacra alimentata da acque dolci utilizzata nelle pratiche religiose che si svolgevano nel vicino tempio. L’innalzamento delle acque della laguna dello Stagnone di circa 50 cm. ha invaso il bacino nascondendone la funzione originaria. Anche se rare, tali tipologie santuariali sono conosciute nell’antica Fenicia, come ad esempio a Biblo, Amrit o nelle vicinanze di Sidone.

A confermare questa ipotesi, infine, è la scarsa presenza di anfore nel bacino che, al contrario, se utilizzato come darsena o porto, ne avrebbe conservate in numero abbondante.
Tutta l’area sacra accanto al Cothon è ancora oggetto di scavi e di studio.

Tags